A Venezia ho visto il treno Rock di Hitachi

A Venezia Mestre ho appena visto il nuovo treno due piani Hitachi Rock della Regione Veneto. Non era ancora in servizio. Mi ha incuriosito ed ho trovato il comunicato stampa che riporto nei punti essenziali.

Un’anticipazione del look, interamente made in Italy, del treno era stata data con un mock up in scala 1:1, esposto nelle principali piazze italiane nell’ambito del road show Trenitalia #lamusicastacambiando. 

“Siamo orgogliosi di presentare oggi – ha affermato Maurizio Manfellotto, CEO Hitachi Rail Italy- il primo Rock che, in totale aderenza al programma contrattuale, partirà per Velim dove effettuerà le prove di omologazione. Rock è per Hitachi Rail molto più che un prodotto: è un progetto. È un impegno, condiviso con il cliente, che consentirà di compiere nel trasporto regionale quella rivoluzione positiva che il Frecciarossa 1000 ha portato nell’alta velocità”.

“Il Rock – ha detto Giuseppe Marino, COO Rolling Stock Hitachi Rail, – racconta il nostro business e le nostre fabbriche. Uniamo le migliori tecnologie del Gruppo e sviluppiamo i nostri treni in fabbriche evolute per garantire ai clienti un sempre migliore time to market e prodotti di altissima qualità e affidabilità ricercando, parallelamente, le soluzioni con minore impatto ambientale. Il treno esce dalla fabbrica di Pistoia ma appartiene a tutti gli altri stabilimenti Hitachi Rail di Italia, Napoli e Reggio Calabria, e del mondo che contribuiscono allo sviluppo del progetto secondo le proprie specifiche competenze”.

ETR251 Hitachi Rock

ETR251 Hitachi Rock